Home       Chi Siamo       Dove Siamo       Iniziative e Appuntamenti       Contatti       Come Associarsi       Link e Libri

Ricette consigliate da " Oltre il Diabete "

In questa sezione sono pubblicate alcune ricette crudiste.

Latte di Nocciole

Ingredienti:
1 tazza di nocciole sgusciate,
3 tazze di acqua (possibilmente non clorata).

Procedimento:
Mettere gli ingredienti in un frullatore e frullare per un minuto circa.
Si otterrà così un composto acquoso-lattiginoso.
Volendo lo si potrebbe bere anche così, altrimenti filtrare il composto con un telo.
Tenere in frigorifero o servire in un bel bicchiere alto
Crackers di semi di lino e girasole

Ingredienti:
1 tazza e ½ di semi di lino,
1 tazza di semi di girasole,
2 tazze di acqua (possibilmente non clorata),
3 cucchiai di tamari (salsa di soia fermentata),
1 pizzico di sale (qb).

Procedimento:
Mettere i semi di lino ed i semi di girasole in una ciotola. Aggiungere l'acqua e lasciare che venga assorbita completamente.
Aggiungere il tamari ed il sale mescolando attentamente.
Con l'aiuto di una spatola stendere il composto su un foglio di carta da forno in modo uniforme e mettere ad essiccare al sole o nell'essiccatore per almeno tre ore.
Una volta trascorse, capovolgere le sfoglie e lasciare essiccare per almeno una notte.
Si possono mettere in un sacchetto di plastica per alimenti in maniera che si possano conservare per una settimana circa.
Budino di semi di chia e mela

Ingredienti:
2 mele biologiche medie,
3 cucchiai di semi di chia,
1 cucchiaino di cannella macinata.

Procedimento:
Lavare bene sotto l'acqua corrente le mele, privarle del torsolo e tagliarle a pezzetti di medie dimensioni.
Con una centrifuga preparare il succo di mela.
Aggiungere i semi di chia e la cannella, mescolando attentamente con un cucchiaio.
Attendere qualche minuto e il budino è pronto.
Semplice, veloce, ma molto buono, saporito e soprattutto nutriente.
Ottimo per iniziare la giornata con una buona carica di ottimismo ed energia!


Raw sushi

Ingredienti:
Per il Riso:
3tazze di cavolfiore,
½ tazza di pinoli,
1 cucchiaino di miso scuro,
1 pizzico di sale.
Sminuzzare ma non troppo il cavolfiore e tutti gli ingredienti sopra nel robot da cucina sino ad ottenere il “riso”.

A parte preparare la Julienne di Verdure:
Peperoni rossi, gialle e verdi,
avocado,
carote,
sedano,
cetriolo,
pomodori,
spinaci in foglia.
(volendo si possono aggiungere anche dei germogli, quelli che più gradisci, ovviamente interi)


Procedimento:
Assicurati che siano tagliati tutti molto sottili.
Un foglio di Alga Nori, (la puoi trovare facilmente al biologico),
Tamari.

Ora prendere il tappetino per arrotolare il sushi e ponilo sul piano di lavoro.
Prendere l'Alga Nori e disporla in senso orizzontale sul tappetino (segui il senso delle righe che si intravedono).
Versare ora il riso in modo compatto sull'alga, facendo attenzione di non superare 1/3 della superficie dell'alga stessa.
Aggiungere le verdure a julienne in senso orizzontale terminando con l'avocado.

Con l'aiuto del tappetino arrotolare il sushi in maniera che risulti molto compatto e senza aver paura che fuoriesca qualcosa o di poter rompere l'alga stessa.

Sigillare bene l'ultimo pezzettino dell'ultimo giro di alga inumidendo leggermente con l'indice ed il medio bagnati.
A questo punto tagliare in 6 parti uguali e servire su di un piatto con del Tamari a parte.
Insalata RawVegana

Ingredienti:
1 cespo d'insalata verde fresca di medie dimensioni (lattuga o quella che più preferisci),
1/2 peperone giallo e 1/2 rosso medi,
1 gamba di sedano,
1 carota,
½ cetriolo,
½ cipolla rossa di tropea,
10 olive verde e nere,
2 tazze di cavolo rosso,
10 pomodorini pachino,
4 cucchiai di olio evo,
1 cucchiaio di succo di limone,
sale integrale marino qb.

Procedimento:
Pulire accuratamente le verdure sotto l'acqua corrente, possibilmente non clorata.
Mettere l'insalata, una volta ben asciugata in una terrina.
Prendere i peperoni già privati dei semi e tagliarli a julienne: lo stesso per la cipolla di tropea, il cavolo rosso, la carota, il cetriolo ed il sedano.

Ora tagliare i pomodorini a metà ed assieme alle olive unire tutti gli altri ingredienti nella terrina.
A parte, in una piccola ciotola preparare la citronette con olio evo, succo di limone e sale.
Con l'aiuto di una forchetta battere questo composto sino ad ottenere un'emulsione cremosa e ben omogenea.

Prendere ora due piatti, adagiarvi l'insalata precedentemente preparata, cercando di dare valore anche alla presentazione, dopo di che condire con la citronette.
Volendo, si potrebbe accompagnare questa insalata con qualche crackers.





Associazione "Oltre il Diabete" - Vigonovo - C.F. 92249250280