Home       Chi Siamo       Dove Siamo       Iniziative e Appuntamenti       Contatti       Come Associarsi       Link e Libri

Vitamine e Minerali utili nel diabete

Nella presente pagina, a titolo informativo, vengono elencati i minerali e le vitamine che risultano essere importanti nel diabete.

Vitamina C

Questa vitamina gioca un ruolo importante nella guarigione dal diabete.
Una delle sue proprietà più importanti è la capacità di far regredire (alla dose di 2000 mg al giorno) la glicosilazione (leggere capitolo "Alimentazione") delle proteine.

La Vitamina C è uno degli strumenti migliori e più sicuri per inibire l'accumulo di sorbitolo (leggere capitolo "alimentazione") nelle cellule.

I cibi più ricchi di Vitamina C sono: succo d'uva, ribes, bacche di goji, agrumi, broccoli, peperoni rossi e verdi, cavolini di bruxelles, kiwi, cavolo broccolo, spinaci crude, cavolo cappuccio verde, bacche di camu-camu e acerola, ecc.


Vitamina D

Questa vitamina è importantissima per l'intero organismo.

In condizioni sane, il corpo usa il calcitrolo, una forma attiva di Vitamina D, per calibrare la quantità di calcio da assumere dal cibo e quella da espellere e distribuire nelle ossa. Il calcitrolo è considerato un ormone, e in presenza di un maggior fabbisogno di calcio ne aumenta l'assorbimento e ne riduce l'escrezione. Se si verifica un eccessivo consumo di calcio, come nelle diete in cui si usano latte e derivati (formaggi), l'organismo potrebbe perdere la capacità di regolare il calcitrolo, mandando in tilt la regolazione dell'assorbimento e dell'escrezione del calcio.

Nonostante parte della Vitamina D possa provenire dal cibo, di solito otteniamo tutta quella che ci occorre esponendoci qualche ora alla settimana alla luce del sole. I raggi UV del sole sintetizzano la Vitamina D a partire dal precursore chimico presente pelle.

La Vitamina D sintetizzata nella pelle arriva poi al fegato, dove un enzima la converte in un metabolita della vitamina stessa, il cui compito principale consiste nel fungere da deposito corporeo di questa vitamina.

In caso di necessità, parte di questa vitamina depositata nel fegato viene trasportata nelle reni, dove un altro enzima la converte in un metabolita superattivo della Vitamina D, chiamato 1,25 D. E' questo metabolita che compie la maggior parte dell'importante lavoro svolto dalla Vitamina D nel corpo umano.

La miglior fonte di Vitamina D è il Sole.


Vitamina E

Questa vitamina riduce la glicosilazione delle proteine, migliora la sensibilità all'insulina e inibisce i coaguli di piastrine.
Inoltre aiuta a migliorare l'azione dell'insulina e a prevenire molte delle complicanze del diabete, compresa la neuropatia.

I cibi più ricchi di Vitamina E sono: olio di germe di grano, olio di girasole, olio di mais, mandorle, olio di oliva, avocado, noci, anacardi, riso integrale, ecc.


Omega-3

Questi acidi grassi dovrebbero essere circa il 10-20% dei grassi che assumiamo ogni giorno.

Proteggono dalle malattie cardiovascolari, quali ictus, ischemie polmonari. Hanno un'azione antitumorale e proteggono dal diabete.
Le migliori fonti di Omega-3 sono: semi e olio di lino e canapa.


Vanadio

E' un importante micro-minerale per la cura del diabete. Impedisce ai livelli di zucchero nel sangue di aumentare eccessivamente, aiuta l'assorbimento dello zucchero in circolo e protegge dal colesterolo alto.

Questo minerale riesce a stimolare l'assorbimento e il metabolismo del glucosio favorendo la sua normalizzazione.

L'alga Kelp e tutte le alghe in generale sono buone fonti di vanadio. Si trova anche nel grano saraceno, prezzemolo, olio d'oliva, girasole, aglio, carote, cavolo, pomodoro, ravanelli, lattuga.


Magnesio

La carenza di magnesio è associata a diabete insulino-dipendente, ma anche al diabete mellito.

Una delle principali cause di perdita di magnesio è attraverso le urine. Le ultime ricerche dimostrano che la carenza di magnesio è accompagnata a una diminuzione della sensibilità all'insulina.

Una integrazione giornaliera (400 mg) migliorano la tolleranza al glucosio nei soggetti anziani.

Gli alimenti più ricchi di magnesio sono tutte le verdure a foglia verde, germe di grano, la frutta secca (mandorle, anacardi e nocciole), i cereali integrali, mele, albicocche, avocadi, frutti di bosco, cocco, datteri, fichi, uvetta, alghe, patate, banane, ecc.


Zinco

Lo zinco pare essere importante per prevenire l'insulino-resistenza; infatti bassi livelli di questo minerale sono stati associati all'aumento di questo fenomeno.

Pare sia coinvolto in quasi tutti gli aspetti metabolici dell'insulina, compresi la sintesi, la secrezione e l'utilizzo. Bassi livelli di zinco possono compromettere la capacità delle isole cellulari del pancreas di produrre e secernere insulina, soprattutto nel diabete di tipo2.

Gli alimenti che contengono più zinco sono: legumi, cereali integrali, frutta secca (soprattutto mandorle e noci) e semi oleaginosi (soprattutto zucca e girasole), patate, prezzemolo, aglio, carote, zenzero,


Potassio

Questo minerale aiuta a ridurre l'insulino-resistenza nei siti dove si trovano i post-recettori. Favorisce la sensibilità all'insulina e la sua secrezione. La terapia con insulina nei diabetici provoca perdita di potassio.

Ottime fonti alimentari di potassio sono: tutta la frutta fresca e succosa, le prugne, pomodori, carciofi, spinaci, semi di girasole, mandorle, avocado, albicocche, arance, banane, patate, carote.


Manganese

Questa minerale è un importante co-fattore nel funzionamento di molti enzimi che sono associati al controllo della glicemia, al metabolismo energetico e alla funzione dell'ormone tiroideo. Gran parte dei diabetici ha i livelli di manganese dimezzati rispetto alla norma.

Ottime fonti alimentari di manganese sono: noci, mandorle, orzo, spinaci, cime di rapa, cavolini di Bruxelles, carote, riso integrale, grano saraceno, avena, arachidi, uvetta.


Cromo

Questa minerale è un nutriente essenziale per il metabolismo degli zuccheri e dei grassi. Poiché pare che il cromo potenzi l'azione dell'insulina e una sua carenza contribuisce allo sviluppo del diabete di tipo2.

Ottime fonti alimentari di cromo sono: broccoli, lievito di birra, germe di grano, mele, banane, cavolo, noci, asparagi, funghi, mandorle, cereali integrali e legumi.




Associazione "Oltre il Diabete" - Vigonovo - C.F. 92249250280